Covid: terza dose, scuola e polemica no vax, il punto della situazione odierna

Il Sindaco di Milano, Sala ha parlato della protesta dei No Vax contro il Green pass:

Ieri c’è stato un salto di qualità nella protesta, perché sono arrivati a occupare il suolo pubblico e questo non è accettabile. Ne ho parlato ieri sera con prefetto e questore, siamo rimasti al telefono fino alle 21.30”. Quanto accaduto ieri è stato più grave, perché è stato bloccato il traffico e sono state bloccate delle strade. E’ chiaro che con i tempi che corriamo in generale c’è un atteggiamento della Questura di evitare incidenti. La risposta che ho avuto è che sono state fatte numerosissime denunce, però non è pensabile che ogni sabato la città soffra i problemi di ieri”.

 

Covid e scuola: Bianchi assicura che gli istituti non chiuderanno

Tutti coloro che si stanno interrogando sulla possibilità che la scuola possa avere nuove problematiche in seguito ai contagi che ne potrebbero derivare, sono stati prontamente rassicurati. Questo è quanto riferito dal ministro Bianchi:

La scuola sarà l’ultima a chiudere. Le vaccinazioni corrono tra ragazzi e prof: quando saremo al 100% l’obiettivo è togliere la mascherina. Lavoriamo per nuova normalità, a chi contesta il certificato verde chiedo di fidarsi della scienza. Alla Maturità 2022 resterà la tesina. Se in un istituto si certifica un focolaio, si isola l’istituto. Se il contagio è in una sola classe, si isola la classe. Non vedremo più intere Regioni chiuse per il Covid”. Questo dunque sarà il modus operandi.

Intanto dalla prossima settimana, come anticipo a Zingaretti nel Lazio, partirà la campagna per la terza dose del vaccino.