pfizer

Arrivano importanti conferme sulla terza dose per il vaccino Pfizer in Italia. Nelle scorse ore, il Ministero della Salute in cooperazione con l’Agenzia italiana del farmaco ha indicato le prime linee guida per un’ulteriore estensione della campagna di immunizzazione contro il Covid.

 

Pfizer, già a Settembre si parte con la terza dose in Italia

Stando alle indicazioni del Ministero, già a partire da questo mese di Settembre i cittadini con malattie pregresse, coloro che risultano più vulnerabili in caso di contagio da coronavirus, possono accedere alla terza dose del vaccino Pfizer.

A questa categoria, verosimilmente, già nelle prossime settimane dovrebbero aggiungersi anche gli anziani che hanno completato il ciclo di immunizzazione con Pfizer lo scorso inverno.

La necessaria terza dose di Pfizer nasce delle recenti indicazioni scientifiche sulla copertura dei vaccini. Anche se i dati sono ancora in divenire, sembrerebbe accertato un calo della copertura vaccinale dopo sei mesi dall’ultima somministrazione. Da una recente pubblicazione su New England Journal of Medicine si paventa un drastico calo della protezione per Pfizer dal 90% al 65% dopo sei mesi. Confermata invece totale la protezione per casi gravi che portato a decesso ed ospedalizzazione.

A determinare tale scenario è anche la variante Delta che, oltre ad essere molto più infettiva, si rivelerebbe anche più resistente alla protezione del vaccino Pfizer e degli altri farmaci approvati.

L’Italia non è il solo paese a prevedere un ulteriore fase di vaccinazione. Anche Israele, Regno Unito, Stati Uniti, Francia e Germania stanno valutando simili opzioni per la prossima stagione autunnale.