cartelle-esattoriali-stralcio-sotto-5-mila-euro-rientrano-multe-bolli-non-pagati

Continuano le belle sorprese per molti contribuenti in debito non solo con il Fisco, ma anche con la Regione e con i Comuni. Infatti ci sono ottime notizie per chi negli ultimi 10 anni non è riuscito a pagare diversi bolli auto e alcune multe. Tutti questi rientrano nel calderone dello stralcio Cartelle Esattoriali 2021. Scopriamo insieme tutti i dettagli per poter accedere a questa irripetibile opportunità che vi toglierà un bel peso dalle spalle.

 

Cartelle Esattoriali: grazie allo stralcio 2021 addio anche a multe e bolli auto

Non è un sogno. Grazie allo stralcio 2021 per alcune Cartelle Esattoriali i contribuenti possono dire addio anche a multe e bolli auto. Ovviamente devono rispettare alcune caratteristiche per poter essere cancellate definitivamente.

Le Cartelle Esattoriali compatibili a questo provvedimento devono rispondere a queste 3 linee guida:

  • il loro importo, per finire automaticamente nella cancellazione, deve essere pari o inferiore a 5.000 euro per singolo carico. Tra questi rientrano quindi, abbondantemente, bolli auto e multe rimaste insolute negli ultimi 10 anni;
  • le Cartelle Esattoriali che sono state notificate in un periodo compreso tra il 1°gennaio 2000 e il 31 dicembre 2010;
  • i contribuenti che possono accedere alla cancellazione automatica devono aver dichiarato per l’anno 2019 un reddito non superiore ai 30.000 euro.

Se per ognuna di queste condizioni la risposta è affermativa, allora l’utente può collegarsi direttamente al software gratuito messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate Riscossione. Lì ogni contribuente potrà verificare quali sono i carichi compatibili con lo stralcio.

Fate comunque molta attenzione e non credete a chi vi dice di non pagare il bollo auto e le multe, tanto arriverà un condono. Regioni e Comuni sono a corto di fondi e quindi non si lasceranno sfuggire introiti così importanti per le casse delle amministrazioni. Per non sbagliare e controllare bene le norme vigenti in questo campo per le Cartelle Esattoriali in stralcio, vi rimandiamo alla Gazzetta Ufficiale n. 183 del 2 agosto 2021.

Concludiamo col ricordarvi che l’ultima chiamata per la rottamazione delle Cartelle Esattoriali è prevista il 9 agosto. Se si salta questa opportunità, con effetto domino, si perderanno anche gli accessi a tutti gli altri provvedimenti, oltre all’annullamento di qualsiasi rateizzazione.

FONTEClubAlfa.it