blank

A partire da dicembre del 2020 Honor si è separata definitivamente da Huawei, diventando indipendente e compatibile nuovamente con l’utilizzo dei servizi Google.

Pertanto durante questo 2021 stiamo vedendo i primi dispositivi di Honor dopo l’indipendenza. Mentre la famiglia Honor 50 sta arrivando ufficialmente in Italia, la casa cinese sta sviluppando anche nuovi modelli. Tra questi ci sarà l’Honor X20.

 

Honor X20 non si allontana molto dall’idea di Huawei

Il dispositivo mostra ancora un certo legame con il design degli smartphone Huawei, con un modulo fotografico posteriore circolare con quattro sensori e una anteriore con doppio sensore integrato nel foro del display. Mentre esteticamente Honor X20 ci ricorda la serie Huawei Mate 30, non sappiamo come si differenzierà in termini di specifiche tecniche.

Un rapporto di aprile aveva affermato che Honor X20 avrebbe avuto un processore Dimensity 1200, ma sono passati quasi quattro mesi da allora e il telefono deve ancora essere lanciato per il mercato internazionale. Secondo una nuova fuga di notizie dalla Cina, il dispositivo non sarà alimentato dal chipset Dimensity 1200. La fonte delle indiscrezioni, che si chiama @熊猫很禿然 (Bald Panda), ha rivelato tramite un post su Weibo che il terminale sarà alimentato dal SoC Dimensity 900.

Mentre il Dimensity 900 è un processore meno potente del Dimensity 1200, è anche un chipset da 6 nm. Annunciato a maggio, il processore ha due core Cortex-A78 con clock a 2,4 GHz e sei core Cortex-A55 con clock a 2,0 GHz. Ha anche una GPU Mali G68 MC4. Non ci resta che attendere ancora per avere qualche conferma o smentita.