blank

Microsoft sta lanciando l’ultimo sistema operativo della casa, Windows 11. Molte saranno le novità riguardanti sia l’aspetto che il sistema stesso.

Il download del sistema operativo sarà disponibile a luglio e sarà un aggiornamento gratuito, portando la Microsoft ai livelli dei suoi colleghi Apple e Google nel mercato tecnologico. Una delle modifiche principali è proprio nell’aspetto rinnovato. Infatti Windows 11 sembra essere simile al Mac.

 

Windows 11 sembra un Mac in tutti gli aspetti

Un design aereodinamico, con colori pastello e angoli arrotondati. Il nuovo sistema include anche una funzionalità chiamata Snap Groups: raccolte delle app che stai utilizzando contemporaneamente che si trovano nella barra delle applicazioni per un facile cambio di attività. Possiamo anche configurare desktop virtuali in un modo più simile ai Mac, passando da un desktop all’altro contemporaneamente per uso personale, lavorativo, scolastico o di gioco.

L’azienda sta espandendo il supporto per l’app Android, consentendo alle persone di eseguire più facilmente le app del telefono sul proprio computer. Microsoft sta costruendo il suo software Teams in Windows in modo simile a come FaceTime di Apple è integrato nei Mac, tranne che Microsoft non è esclusivo. Esiste già un’app Microsoft Teams per Mac, iPhone e Android. L’aggiornamento di Windows arriva in un momento in cui la domanda di computer è più alta di quanto non sia mai stata.

Microsoft ha anche affermato che consentirà agli sviluppatori sul suo Microsoft Store per Windows 11 di conservare tutti i soldi che guadagnano, piuttosto che la pratica standard del settore di addebitare una commissione fino al 30% per gli acquisti di app. Con Windows 11, Microsoft include funzionalità come “Auto HDR”, che utilizza l’intelligenza del computer per migliorare le immagini in un videogioco. Inoltre implementerà la tecnologia XboX, per un’esperienza di gioco migliore.