Dogecoin
Normalmente, Elon Musk era legato al Bitcoin. Tuttavia, pare che col tempo qualcosa sia cambiato. Infatti, pare che tutto sia finito nel momento in cui il CEO di Tesla ha avuto divergenze con questa criptovaluta riguardo il tema della sostenibilità, motivo per cui per l’imprenditore è impossibile mandare avanti questo tipo di relazione. Il processo di mining di Bitcoin, di fatto, è fin troppo inquinante, come stesso lui ha reso noto qualche tempo fa.

Quindi, in definitiva, le loro strade si sono separate definitivamente, nonostante tempo fa le auto della sua Tesla potevano essere pagate in Bitcoin, ma quel esperimento pare che sia passato oltre. Ora, però, pare che ci sia una nuova realtà in ascesa in questo momento, soprattutto dopo i vari tweet dell’imprenditore sudafricano.

 

Criptovalute: i tweet di Elon Musk muovono i mercati a favore del Dogecoin

Infatti, da qualche tempo, le attenzioni del suddetto stanno andando per un’altra criptovaluta, ossia Dogecoin. Infatti, sono state tante ormai le situazioni in cui Elon Musk ha twittato qualcosa circa questa moneta digitale, offrendogli una pubblicità mai vista prima e facendola arrivare a delle quotazioni davvero molto alte.

Di fatto, pare che qualche ora fa abbia fatto la medesima cosa, cambiando leggermente le parole della canzone “Baby Shark“, dando grande popolarità a Baby Doge. Ma cos’è Baby Doge? Secondo criptovaluta.it, è “un token creato sulla Binance Smart Chain e che sfrutta, almeno collateralmente, la popolarità di Doge come meme, per cercare di avere buon gioco nella propria diffusione”.

Infatti, questo token è simboleggiato da un cane che somiglia molto allo Shiba Inu di Dogecoin. Il suo tweet ha ovviamente fatto muovere i mercati, e il meme coin è salito di prezzo. Questo sta a significare che nel momento in cui Elon Musk parla, i mercati cambiano.