iphone-13-scanner-lidar

Tutti e quattro i nuovi modelli di iPhone 13 avranno uno scanner LiDAR, una funzionalità precedentemente disponibile solo sui modelli Pro. Se non conoscete questa tecnologia, essa è un elemento chiave per permettere agli smartphone un’esperienza di realtà aumentata di alta qualità. La notizia arriva dall’analista di Wedbus, Daniel Ives, in una nota agli investitori vista da MacRumors.

LiDAR ha fatto il suo debutto su iPad Pro nell’aprile 2020 e Apple ha sottolineato che il nuovo sensore verrà utilizzato principalmente per l’AR, anche se aiuta anche la fotocamera a mettere a fuoco più velocemente in condizioni di scarsa illuminazione.

iPhone 13: aspettiamoci un lancio alla fine di settembre

La tecnologia LiDAR permette alla fotocamera dello smartphone di emettere raggi di luce; mentre rimbalzano sull’ambiente circostante, i sensori interni sono in grado di misurare il tempo impiegato dalla luce per rimbalzare dalle superfici e utilizzano tali informazioni per stimare una distanza con una precisione abbastanza buona.

A differenza di Face ID, che è ottimizzato per scansionare il tuo viso, lo scanner LiDAR spara fasci di luce più ampi, meglio ottimizzati per la scansione di un’intera stanza. Nonostante tutto ciò, Apple non ha pubblicizzato molto il sensore LiDAR e l’azienda non lo sta ancora utilizzando al massimo delle sue potenzialità. Con queste nuove informazioni, è probabile che Apple abbia ottime intenzioni per l’AR.

WWDC: siamo in attesa per i nuovi MacBook Pro

A marzo, Ives è stato tra i primi a prevedere che iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max sarebbero stati disponibili in una nuova opzione di archiviazione da 1 TB. La perdita precedente ha anche rivelato che la serie iPhone 13 riceverà un elegante aggiornamento della batteria con capacità maggiori per ciascun modello.

Ives afferma anche che Apple ha in programma di presentare i nuovi MacBook Pro da 14″ e 16″ al WWDC la prossima settimana.