blank

Da questo momento in poi, le donne avranno un’arma in più per prevenire eventuali abusi e violenze: la cannuccia smart fungerà da rilevatore di droghe all’interno dei drink.

L’idea geniale della Smart Straw, questo il nome ufficiale, è venuta a tre studentesse della Gulliver Preparatory School di Miami, ed è nata come progetto scolastico durante un laboratorio di impresa.

Si tratta di una cannuccia che nella parte inferiore presenta due test antidroga: se c’è una sostanza stupefacente nel cocktail, come Ketamina e Ggb, i test si colorano in blu.

Cannuccia smart: da oggi le donne potranno contare su un nuovo alleato contro le violenze e gli stupri

Dal laboratorio indetto dalla scuola, le studentesse hanno presentato la Smart Straw al Business Plan Challenge High School Track, un’importante competizione indetta dal Miami Herald, vincendo il primo premio.

Attualmente le inventrici sono in attesa della registrazione del brevetto, e nel frattempo hanno congegnato una raccolta fondi da far partire su Kickstarter. Il motivo? Tentare di portare l’idea ad un piano superiore, preparandosi alla commercializzazione e cercando di ottenere feedback dal pubblico per testare la validità del prodotto sul mercato.

Al momento, i primi riscontri sono arrivati dagli studenti universitari che frequentano il campus della Northwestern University, protagonisti del primo sondaggio indetto dalle studentesse. Gli universitari sono infatti la fascia d’età che maggiormente potrebbe rivelarsi interessata alla Smart Straw, e infatti l’85% del campione ha dichiarato che sarebbe intenzionato all’acquisto.

Non resta che attendere che il prodotto divenga realtà: potrebbe diventare un alleato imprescindibile per vivere le proprie serate in discoteca con maggiore serenità.