honor-servizi-google-smartphone

Come ormai ben sappiamo, Honor non fa più parte della galassia di Huawei. Per evitare di vedere morire questo marchio di smartphone, il colosso cinese l’ha venduto. Così facendo il nome sarebbe dovuto uscire dalla lista delle entità statunitense che a sua volta dovrebbe permettere il ritorno dei servizi di Google. Così è stato anche se ci hanno messo un po’ a tornare ufficialmente.

Secondo quanto riferito dalla filiale tedesca di Honor, il ritorno degli smartphone sulla scena globale compre anche il ritorno dei servizi di Google, quelli che di fatto rendono Android così apprezzato in giro per il mondo. Viene difficile pensare di utilizzare un dispositivo in questo anche senza solo il Play Store, per esempio.

 

Honor ritorna con la licenza Android

La rivelazione, come detta, è stata rilasciata dalla sezione tedesca di Honor. Sotto un tweet che parlava del prossimo smartphone dotato dello Snapdragon 778G di casa Qualcomm qualcuno ha chiesto se ci sarà la licenza di Android e quindi i servizi di Google. La risposta è stata affermativa e si può tranquillamente definire ufficiale anche se non ci sono stati annunci in pompa magna.

Questo ritorno sarà importantissimo per il marchio Honor. Potrà finalmente tornare a competere a un livello internazionale anche se senza Huawei alle spalle viene difficile pensare che ci saranno gli stessi numeri di un paio di anni fa. Detto questo, potrebbe comunque tagliarsi la propria fetta di mercato, soprattutto in quelli meno ricchi. Le possibilità sono molte e alla fine andrebbe trattato come un nuovo produttore.