bitcoin-tweet-elon-musk-tesla-cina-crollo-situazione-pericolosa

Perché Elon Musk continuerebbe a twittare su Bitcoin, Dogecoin e altre criptovalute? Da un’attenta analisi di alcuni esperti pare che siano la sintomatologia di una situazione molto brutta che, il patron di Tesla, vuole nascondere.

Non se la passerebbero bene né lui, né la sua azienda e i Bitcoin sarebbero solo un diversivo per occultare qualcosa di molto serio. Vediamo di cosa si tratta e cerchiamo di scoprire quale futuro li aspetta.

 

La Cina chiude le porte a Tesla e Elon Musk twitta sui Bitcoin

Elon Musk ha saputo giocare di astuzia. Lo conferma un grafico allarmante la cui fonte è Bloomberg e per il quale sono partiti tutti quei tweet su Bitcoin.

bitcoin-calo-registrazioni-auto-elettriche-cina

L’immagine parla chiaro, il calo della registrazione di veicoli elettrici in Cina ad aprile è davvero allarmante. 11.949 contro le 34.714 del mese di marzo. Ora non stupisce se Musk, avendo puntato tutto sul settore automotive cinese con Tesla, cerchi di spostare l’attenzione su Bitcoin.

Meglio convincere le persone a cercare su Google come investire in Bitcoin, piuttosto che dare in pasto a tutti la situazione difficile di Tesla. Decisamente più vantaggioso con un tweet far crollare il valore delle criptovalute che dire a tutti come, in questo preciso momento, 10.000 veicoli siano fermi nella sua azienda perché impossibilitati a consegnarli.

Sì perché, secondo il sito specializzato Eletrek, nella Tesla di Freemont tutte quelle auto sarebbero in stato di containment hold. Tra l’altro secondo Fred Lambert il numero reale di vetture sarebbe molto più alto, addirittura 20mila. È chiaro quindi il perché Musk, con la stessa capacità di Donald Trump, preferisca manovrare Twitter piuttosto che raccontare le difficoltà che stanno coinvolgendo la sua azienda di auto elettriche.

Tesla, a livello di componenti singole del Nasdaq, ha fatto un bel ruzzolone. Infatti è passata da un incredibile +743% a un -18%. Meglio stordire gli utenti spostando l’attenzione degli investitori su Bitcoin, non trovate? Peccato che sempre più esperti nel settore continuino a consigliare di non investire in Bitcoin. Chissà che a breve il Vaso di Pandora si schiuda e faccia uscire la vera situazione di un uomo che vuole viaggiare sulla Luna, conquistare Marte, ma ancora sembra non avere i piedi per terra.

FONTEMoney.it