WhatsApp: account chiusi immediatamente per due motivi incredibili

Continuare ad utilizzare WhatsApp è l’obiettivo principale degli utenti che hanno l’applicazione sullo smartphone. Chiaramente sarebbe da pazzi abbandonare un qualcosa che negli ultimi anni ha consentito alle comunicazioni e alle telecomunicazioni di essere molto più veloci e semplici da inoltrare.

Ci sono però alcuni aspetti che gli utenti stanno valutando ormai da qualche tempo, come ad esempio quello di approdare presso la concorrenza. Tutto ciò viene scatenato da diverse vicissitudini, le quali hanno scaturito negli utenti iscritti a WhatsApp un sentimento di rivalsa. Capita infatti molto spesso che WhatsApp si renda teatro di problematiche a volte anche non per colpa sua. Ci sono infatti alcuni motivi che stanno spingendo gli utenti a fare a meno del colosso della messaggistica, il quale però continua ad aggiornarsi con soluzioni interessanti.

 

WhatsApp: gli account chiusi durante gli ultimi mesi sono stati tanti, ecco perché

Una delle principali cause per le quali gli utenti hanno scelto di utilizzare altre applicazioni sta nel nuovo aggiornamento. La privacy policy di WhatsApp si è concretizzato ufficialmente due giorni fa, con le nuove disposizioni che concederanno a Facebook la facoltà di ottenere più dati da parte degli account di coloro che si servono della messaggistica.

Questo aspetto non è stato preso di buon grado dal pubblico, il quale sta valutando Telegram. Oltre a questo c’è poi la solita problematica, quella delle truffe e delle fake news. In questo caso WhatsApp può farci poco quanto nulla, visto che sono gli stessi utenti a mettere in circolo tali situazioni.