luciferTutto quello che è successo con Lucifer è davvero un mistero. Infatti, la serie TV di Netflix era stata inizialmente cancellata, e si pensava che la quarta stagione non potesse mai arrivare sulla piattaforma californiana. Tuttavia, dopo varie situazioni, è stata pubblicata e non solo, c’è stata anche l’aggiunta di una quinta stagione, divisa in due parti, e da non molto è anche arrivata la notizia di una sesta stagione. Anche se, c’è da dire, che questa buona notizia ne ha in sé una brutta per tutti i fan.

 

 

Lucifer: la brutta notizia riguardante la sesta stagione

Le proteste dei fan per far sì che Lucifer non venisse cancellato sono state davvero tante. Infatti, su Twitter, iniziò a circolare un hashtag divenuto successivamente molto importante, il quale andava ad incarnare la grande voglia dei fan di non cancellare assolutamente la serie TV. Tom Ellis, l’attore che interpreta il ruolo di Lucifer Morningstar, ha detto la sua in merito a questa situazione davvero molto particolare (le dichiarazioni risalgono ad ancora prima che sapesse della sesta stagione):

“Penso che non abbiamo ancora finito di raccontare la nostra storia, senza dare troppi spoiler. In ogni show potrebbe finire tutto, alla fine di ogni stagione, ti lasciano con dei grossi cliffhanger e la gente rimane insoddisfatta, oppure ti viene data l’opportunità di raccontare la tua storia fino alla fine. Penso che a tutti noi piacerebbe tornare e fare una quinta stagione. Dobbiamo solo vedere cosa ne pensa Netflix”.

Il 28 maggio ci sarà la seconda parte della quinta stagione che tutti stanno aspettando, ma la brutta notizia che riguarda la sesta stagione è la seguente: a quanto pare, quest’ultima andrà a chiudere definitivamente il ciclo narrativo della serie TV statunitense