aggiornamento TV DVB T2

Presto il mondo delle trasmissioni televisive vedrà un grande cambiamento investirlo, il DVB-T2 infatti è arrivato e sta già iniziando a sostituire, seppur gradualmente, il vecchio standard, un passaggio di consegne legato alla necessità di migliorare la qualità de servizio offerto, sfruttando le frequenze liberate dallo spegnimento del 3G.

Il nuovo DVB-T2 porterà un sostanziale aumento delle prestazioni, le interferenze del segnale saranno infatti solo un lontano ricordo e sarà possibile trasmettere senza problemi un flusso video in 4K HDR senza perdita di qualità.

Ovviamente però, per poter fruire del servizio, sarà necessario dotarsi dell’apparecchiatura necessaria, obbligo che ovviamente va a riguardare la televisione, oggetto al centro della questione.

Come procedere ?

Prima di fare passi affrettati, dovrete procedere a verificare che la vostra TV sia compatibile o meno con lo standard DVB-T2, i nuovi televisori rilasciati negli ultimi sono sicuramente compatibili, se però, ne possedete uno un po’ antiquato, per verificarne la compatibilità, vi basterà semplicemente recarvi presso il canale 100 o 200 della lista, se visualizzerete il cartello “HEVCTestMain10”, allora la vostra TV sarà compatibile e non dovrete fare più nulla.

Se invece, visualizzerete uno schermo completamente nero, allora la TV non sarà compatibile e avrete due opzioni, comprare una nuova televisione, oppure dotarvi di un decoder esterno, compatibile con il nuovo standard, inutile stare a dire che il costo delle due opzione è decisamente diverso, vi consigliamo di optare per la prima solo se necessitate di un nuovo televisore in quanto quello già presente davvero esageratamente datato, altrimenti optate per la seconda.