SMS anonimi: in questo modo nessuno saprà chi si nasconde dietro ai messaggi

Diversi anni fa andava di moda chiamare i contatti sulla propria rubrica per effettuare degli scherzi telefonici. Allora, l’unico modo per attuare il piano era attraverso le chiamate, oggi invece è possibile anche digitare degli SMS anonimi senza che nessuno sappia il mittente. Scopriamo insieme come fare.

Prima di elencare i vari metodi per inviare SMS anonimi, ci teniamo a precisare che il destinatario potrà tranquillamente scoprirvi attraverso le autorità, dunque i consigli qui di seguito sono limitati a scherzi genuini e nei limiti della legalità. Detto questo, iniziamo!

SMS anonimi: come inviarli se si ha WindTre e Vodafone

Innanzitutto, ogni operatore mette a disposizione dell’utente diverse possibilità per inviare SMS anonimi, a costi vari. Gli unici che permettono tale funzione sono WindTre e Vodafone.

WindTre offre 2 possibilità di invio: una dà modo al destinatario di rispondere agli SMS anonimi senza sapere il mittente, l’altra invece non lo permette.

  1. Nel primo caso è necessario scrivere un messaggio di testo con tali comandi: *k[spazio]k#[spazio]testo da inviare. Ad esempio *k k# sai chi sono?.
  2. per la seconda opzione è fondamentale seguire i comandi qui di seguito: *k[spazio]s[spazio]testo da inviare. Ad esempio *k s sai chi sono?.

Vodafone utilizza la stessa tecnica, ma c’è una differenza: il messaggio dovrà essere inviato al numero 4895894. Il costo sarà di 0,29 euro ciascuno. In tal caso il destinatario, a differenza di WindTre, avrà modo di rispondere agli SMS anonimi. Il testo si comporrà così: S[spazio]numero del destinatario[spazio]testo da inviare. Per esempio S 0123456789 sai chi sono?.

Ricordate però che il gioco è bello quando dura poco, quindi ci raccomandiamo con voi. Utilizzate sempre il lume della ragione e non esagerate con gli SMS anonimi!