Porsche, Taycan, Taycan EV, veicoli elettrici, Tesla

In queste ore, Porsche AG ha annunciato che l’elettrificazione dei propri veicoli avrà un ruolo centrale nei piani di sviluppo per i prossimi anni. Il brand che da sempre realizza automobili iconiche ha intenzione di spingere ulteriormente sulla creazione e sviluppo di veicoli elettrici.

Per raggiungere questo obiettivo, Porsche costruirà una fabbrica dedicata alle celle per le batterie. Il nuovo polo industriale sorgerà in Germania, quasi certamente nei pressi di Tubinga, poco lontano da Stoccarda.

La scelta di questo investimento strategico è prevalentemente legato alla volontà di raggiungere una certa indipendenza da fornitori esterni. Infatti, quasi tutti i brand automotive europei si affidano a produttori di batterie che operano in Asia.

Porsche vuole spingere sull’elettrificazione della propria gamma

Internalizzare la produzione di elementi essenziali come le batterie permetterebbe di risparmiare sui costi e migliorare tutto il processo produttivo. Inoltre, permette di avere sotto controllo la produzione e non incorrere in problemi come può essere l’attuale crisi dei chip.

Bisogna anche considerare che la produzione di veicoli elettrici in Europa sta aumentando notevolmente. Le norme ambientali sulle emissioni dei veicoli con motore entodermico sono sempre più stringenti. Porsche, e non solo, deve farsi trovare pronta per un cambiamento radicale come quello in atto

Oliver Blume, CEO di Porsche, ha affermato: “Le batterie sono una tecnologia fondamentale per l’industria automobilistica tedesca ed è necessario produrle nel nostro paese“. Inoltre, l’Amministratore Delegato ha continuato: “Porsche vuole essere giocare un ruolo da pioniere in questo, realizzando uno stabilimento a Tuebingen (Tubinga)“. Nel frattempo, la casa sportiva tedesca acquisterà le batterie da Volkswagen che ha intenzione di costruire oltre una dozzina di fabbriche in tutta Europa.