windows-10-nuovo-aggiornamento-problemi

C’è sempre un po’ di timore ad aggiornare Windows 10 e anche a questo giro infatti è successo qualcosa di particolarmente fastidioso. Se già la patch di marzo è risultata non esattamente perfetta, quella di aprile lo è ancora di meno. Microsoft potrebbe aver rotto un po’ di aspetti cercando al tempo stesso di risolvere 110 problemi di sicurezza.

Come già è moto, l’obiettivo di Microsoft è stato principalmente quello di andare a sistemare le falle di Windows 10, Office e i server di Exchange. Nel farlo sono andati a rompere molti aspetti pensati per il gaming, ma che si possono presentare anche in altre circostanze.

Si sta parlando di framerate instabili, sfarfalli fastidiosi e arresti completi e anomali durante la riproduzione dei giochi. In aggiunta sono stati segnalati problemi anche con la funzione di Discord quando si trova in backgroud, ironico considerando che apparente Microsoft vuole comprare tale piattaforma.

 

Windows 10: un altro brutto aggiornamento

Per i più navigati l’unico rimedio attuale è la disinstallazione dell’ultima patch di Windows 10 e si può fare attraverso il pannello di controllo o ancora più semplicemente ripristinando il sistema a un punto precedente. Scegliere queste due strade può essere l’unica risposta visto che non si sa quando Microsoft riuscirà ad aggiustare i nuovi problemi anche perché servirà un nuovo aggiornamento e non è detto che funzioni. Purtroppo è un trend che vale per tutto al giorno d’oggi, ogni update può potenzialmente rompere tutto in un niente. Non è una novità e bisogna sempre metterlo in conto ogni volta.