spacex-luna-nasa-artemis

Come tutti ormai sappiamo, il sogno neanche lontanamente segreto di Elon Musk è di mettere piede su Marte. Ovviamente tutto il lavoro su SpaceX mira soprattutto a questo, ma c’è spazio anche per altro, per esempio la Luna. Di fatti la compagnia riporterà l’uomo sul nostro satellite naturale visto che ha appena vinto il contratto con la NASA.

L’agenzia spaziale statunitense ha scelto SpaceX per la costruzione dei veicoli spaziali, quelli che serviranno proprio per raggiungere la Luna, ma anche per il lander lunare. Si tratta di un contratto da 2,9 miliardi dollari e ha vinto battendo Blue Origin e una compagnia storica partner della difesa degli Stati Uniti.

 

SpaceX: la Luna è sempre più vicina

Sicuramente sarà la spinta in più per SpaceX utile per raggiungere lo stato di forma perfetto. Allo stato attuale non c’è veramente a disposizione un veicolo in grado di portare tutto il necessario sulla Luna. Gli ultimi prototipi hanno prodotto dati importanti con i quasi atterraggi di successo; i precedenti si limitavano a esplodere per diversi problemi.

Per la NASA l’obiettivo rimane fissato per il 2024. SpaceX dovrà impegnarsi a fondo per poter aiutare gli Stati Uniti in questo progetto e dovranno farlo anche in fretta visto che apparente anche la Russia ha ritrovato uno spirito di esplorazione spaziale e riguarda proprio la Luna. Il nostro satellite diventerà presto più affollato che mai con tutti i paesi che mirano a prendersi un pezzo di spazio e non c’è da stupirsi visto che si tratta probabilmente del futuro dell’umanità.