Negli ultimi mesi, all’interno del mondo automotive, si è discusso ampiamente delle differenze, in termini di emissioni di CO2, tra il Diesel e l’Elettrico. Se da un lato ci sono milioni di persone in tutto il mondo che, da molteplici anni a questa parte, sostengono che il Diesel sia tutt’oggi la scelta migliore, dall’altra parte, invece, continuano ad aumentare giorno dopo giorno gli automobilisti che supportano l’Elettrico e, più in generale, il mondo eco-sostenibile. Al fine di chiarire in maniera definitiva la questione, nel corso degli ultimi mesi un noto istituto Tedesco ha avviato delle indagini approfondite a riguardo. Scopriamo quindi di seguito quanto emerso.

Diesel contro Elettrico: ecco qual’è la scelta migliore per aiutare il pianeta

Nel corso degli ultimi anni, milioni di automobilisti in possesso di uno o più veicoli con motore Diesel, sono stati costretti a restare in casa per giorni e giorni a causa dei continui blocchi imposti sulla circolazione. L’obiettivo principale di questi blocchi è stato quindi quello di risanare, seppur in parte, l’aria che respiriamo tutti i giorni, riducendo dunque i livelli di emissione di CO2. 

Le recenti indagini condotte dall’istituto Ces-Info di Monaco di Baviera, però, hanno segnalato una situazione del tutto diversa da quella che immaginiamo. Dopo aver condotto dei test specifici sui livelli di emissione di una Tesla Model 3 e di una Mercedes C220d è dunque emerso che, il modello Elettrico, pare inquini di più. Di seguito sono riportati i valori rilevati nei test: 

  • il modello Elettrico produce 165 grammi di CO2 per chilometro.
  • il modello tedesco produce 142 grammi di CO2 per chilometro.