auto elettricheLo sviluppo delle auto elettriche e delle auto a guida automatica è ormai una realtà. Tuttavia le ultime prese di posizione della Cina gettano un’ombra sui pericoli alla privacy che questi mezzi possono causare. Nello specifico l’esercito cinese ha deciso di vietare l’utilizzo delle auto elettriche prodotte da Tesla per il timore che le videocamere possano catturare dei segreti militari.

A riportare la notizia due differenti testate, parliamo di Reuters, testata Canadese, e persino il Wall Street Journal. La nota della circolare invita a tutti i possessori dell’auto firmata Elon Musk di parcheggiare i propri veicoli al di fuori dei centri militari. Inoltre, come riportato anche da Bloomberg, il divieto riguarda anche i residenti di alloggi militari.

Auto elettriche: stop alle auto Tesla

 

Come sottolineato il problema sarebbero le videocamere esterne delle auto elettriche che potrebbero catturare segreti militari del governo cinese. Al di la della volontà di spiare effettivamente i segreti militari cinesi la risposta di Elon Musk, ceo di Tesla, non si è fatta attendere.

Ecco le sue dichiarazioni in merito alla telecamera per lo specchietto retrovisore: “È li per quando inizieremo a compete cin Uber/Lyft e le persone useranno la loro auto per guadagnare denaro sfruttando le potenzialità delle Tesla. Nel caso qualcuno rovini la tua auto, puoi controllare il video“. Il problema sembra dunque essere legato ai sensori in grado di catturare immagini dei luoghi circostanti; il tutto, secondo il governo cinese, violando le norme, stabilite dall’azienda, per quanto riguarda la privacy dei possessori delle auto elettriche.