truffe call centerLe truffe tramite call center sono sempre più diffuse e minacciano seriamente la sicurezza degli utenti. Questa frode risulta molto subdola e pericolosa e rischia di far prosciugare i conti correnti degli utenti in un attimo. La truffa del call center è comunque solo l’ultima della lista. A fargli buona compagnia numerose altre tecniche come il phishing, lo smishing e il vishing. Benché queste truffe abbiano tutti approcci diversi hanno tutte però lo stesso obiettivo.

In qualche modo, con qualche espediente, cercheranno di estorcervi i vostri dati personali. Quel che può cambiare a seconda dei casi è l’approccio; a volte potrebbe avvenire tramite una mail, a volte con un SMS, altre invece, come nel nostro caso, tramite una chiamata proveniente, apparentemente, da un call center.

Truffe Call center: come difendersi

 

Se ci riferisce nello specifico alle truffe che vengono perpetrate tramite finti call center si possono definire almeno due strategie diverse. Una in cui il finto operatore cerca di intimorire l’utente con la paura di una possibile multa; l’altro in cui invece viene promesso un qualche tipo di bonus. In entrambi i casi però si andrà a parare sempre sul solito punto, prima o poi vi verrano chiesti i vostri dati personali per “completare l’operazione”.

Se doveste cadere nella truffa e comunicare i vostri dati, a quel punto sarà difficile rimedire. Il truffatore si introdurrà nel vostro conto corrente e lo svuoterà in men che non si dica. Fortunatamente però proteggersi da queste truffe è solo questione di informazione. Per evitare di cascare nel raggiro infatti basta ricordare come nessun operatore è autorizzato, in nessuno caso, a richiedere i dati dei clienti.