phishingLa piaga delle truffe online continua a flagellare gli utenti, tra queste il phishing è tra le più pericolose. Questo genere di truffe colpisce colpisce gli utenti di tantissime compagnie; tra questi ad esempio gli utenti di Poste Italiane o quelli di Vodafone o i clienti di istituti bancari come Intesa Sanpaolo o BNL.

Il phishing è una tecnica utilizzata per entrare indebitamente in possesso dei dati personali di un individuo attraverso una falsa mail; di solito, come detto, che sfrutta il nome di un’azienda. Con la richiesta di un pagamento o la promessa di un bonus si invoglia la vittima ad entrare nel link presente nella mail che aprirà una pagina clone di quella ufficiale della compagnia. Qui verrà richiesto di inserire le proprie credenziali.

Phishing: come prevenire le truffe online

 

Una volta inseriti i propri dati personali si sarà definitivamente caduti nel tentativo di phishing. In questo modo infatti sarete voi stessi ad aver forniti i vostri dati ai truffatori che, a quel punto, avranno completo accesso al vostro conto corrente; non passerà dunque molto tempo prima che il vostro conto venga prosciugato.

Fortunatamente prevenire queste truffe è un’operazione piuttosto semplice se si presta attenzione a piccoli dettagli. In primis va considerato come nessuna compagnia richieda dati personali attraverso comunicazioni via internet; inoltre questo genere di mail hanno come mittente account dai nomi particolari, spesso con combinazioni alfanumeriche. Infine questo genere di mail presenta spesso errori di battitura che, ad un occhio attento, permettono di individuare quali mail possono essere delle truffe. È bene inoltre segnalare alla Polizia Postale le mail ritenute sospette.