Smartphone: non tenete i dispositivi in carica di notte, ecco cosa si rischia

Non è una novità che lo smartphone, mentre si dorme, debba essere distante dal letto. I nostri genitori lo hanno sempre detto: “Posa il telefono prima di dormire!”. Ebbene, ci dispiace deludere le vostre aspettative ma non abbiamo notizie che smentiscano tale teoria, al contrario. Noi di Tecnoandroid aggiungiamo un’ulteriore preoccupazione: evitate di caricare il dispositivo tutta la notte. Sapete perché? Il motivo può essere la prevenzione da un eventuale eccesso di radiazioni. Ma continuate a leggere per capirne di più!

Smartphone: perché evitare di caricarlo tutta la notte?

State tranquilli, stavolta non si parla di salute ma della cura della batteria del proprio telefono. È bene sapere che le batterie ad oggi sono soprattutto di ioni al litio, e nel momento in cui si eccede con la carica, il rischio è che vengano consumate prima del tempo. Per fortuna, molti smartphone sono ormai dotati di un sistema in grado di gestire e fermare il ciclo di ricarica, una volte che si sia compiuto.

Ciò non toglie che il rischio possa persistere, ma per un’altra ragione. La batteria durante la ricarica, potrebbe causare il surriscaldamento dello smartphone determinando di conseguenza la rottura della batteria. Per lo stesso motivo è bene evitare di riporlo in tasca. Con queste piccole attenzioni il nostro smartphone sarà al sicuro. Insomma, è deducibile che dovrà essere tenuto lontano da luoghi eccessivamente caldi, come le tasche dei pantaloni o la coperta del letto. Un altro piccolo trucco che farà la differenza consiste nel tenere il telefono tra il 20% e l’80% e mai oltre.