windtre

Come ben sapete AGCOM la settimana scorsa ha preso una decisione a dir poco storica, ha infatti sancito il blocco totale dei servizi a pagamento senza consenso su ogni SIM per ogni operatore, blocco che entro un periodo di tempo limite deve essere concretizzato da tutti gli operatori onde evitare sanzioni.

In virtù di tale cambiamento, Windtre ha iniziato ad avvisare gli utenti tramite un SMS che cita testuali parole “Sarà attivato gratis in automatico il blocco (barring, ndr) ai servizi VAS” il quale sarà effettivo a partire dal 21 Marzo e andrà sostanzialmente a bloccare tutti quei servizi di sovraprezzo attivati in automatico senza consenso anche cliccando ad esempio un banner pubblicitario aggressivo come ad esempio meteo, news di vario tipo e sfondi.

Esenzioni e non

Sostanzialmente gli unici servizi che non saranno passibili di tali cambiamenti sono quelli legati ad esempio a ticketing (Trenitalia, Alitalia ecc.) oppure tutti quelli legati ad avvisi bancari come SMS Banking, quelli legati alle donazioni sia in beneficienza sia a partiti politici sostenuti.

Per Windtre in realtà il cambiamento non è poi troppo epocale, dal momento che già in autonomia aziendale essa dal 18 Ottobre scorso, aveva bandito il blocco di tali servizi, la decisione di AGCOM renderà effettivo questo blocco anche per coloro che sono diventati clienti prima di quella data, dal momento che per i clienti nuovi invece vigeva già la nuova regola.

L’operatore ricorda inoltre che è sempre possibile disattivare o attivare gratuitamente il blocco dei servizi VAS tramite alcuni canali di comunicazione: chiamando il servizio Clienti 159, chattando con il servizio Clienti 159, inviando una PEC a servizioclienti159@pec.windtre.it, nei punti vendita WindTre sul territorio nazionale attraverso la compilazione e firma di un apposito modulo.