Il 2021 potrebbe essere l’anno della grande svolta in casa WhatsApp. Se in questi giorni la piattaforma sta facendo parlare di sé per le contestate norme sulla privacy degli utenti, nel corso dei prossimi mesi l’attenzione potrebbe essere riversata su una serie di nuovi aggiornamenti. Tra i possibili upgrade di WhatsApp, uno dei più attesi è senza dubbio quello per i pagamenti online.

 

WhatsApp Pay, il nuovo progetto della chat per i pagamenti online

Da tempo, oramai, rumors ed indiscrezioni parlano della piattaforma WhatsApp Pay. Gli sviluppatori, dopo aver anticipato tale novità nell’estate del 2020, hanno fatto partire una piccola sperimentazione in paesi del Sud America e dell’Asia, tra cui India e Brasile.

Quale sarà il ruolo del servizio WhatsApp Pay? Con questa estensione della chat, si andrebbero in parte a copiare le funzionalità di PayPal. Su WhatsApp, così come già presente su PayPal, gli utenti avrebbero la facoltà di inviare piccole somme di denaro ad amici e contatti della rubrica. Ad ogni account della chat si potrebbe associare un metodo di pagamento (carta di credito o di debito, conti correnti, ecc) per effettuare e ricevere pagamenti online.

Con WhatsApp Pay, inoltre, la piattaforma di messaggistica diventerebbe anche una sorta di negozio virtuale. Sempre in linea con le funzionalità di PayPal, i clienti potrebbero effettuare acquisti di beni e servizi.

Molto interessante è anche il progetto relativo ai costi. WhatsApp Pay, nel disegno degli sviluppatori, sarà esente da commissioni per transazioni tra utenti singoli. Sarà invece applicata una piccola commissione sul costo di acquisto per i movimenti tra singoli utenti ed account Business.