Carte di credito

La diffusione delle carte di credito ha reso questo oggetto non solo utile, ma anche indispensabile. Sono molte quelle in commercio proposte da banche e istituti di credito finanziari. Ma quali sono quelle migliori e affidabili con il giusto rapporto qualità prezzo? Eccone alcune che secondo gli esperti si fanno notare rispetto a molte altre.

 

Carte di credito: il segreto per scegliere quella giusta sta nelle esigenze personali

Le carte di credito sono diventate un strumento indispensabile e di uso quotidiano. Non solo è possibile fare acquisti in tutta sicurezza e in qualsiasi negozio, ma anche online. Regalano la comodità di fare shopping da casa attraverso il computer o lo smartphone. Inoltre le nuove tecnologie contactless stanno rendendo l’esperienza di acquisto veloce e sicura soprattutto in questi tempi di Covid.

Ovviamente la scelta di quella giusta, tra le numerose carte di credito sul mercato, potrebbe non essere affar semplice. La prima cosa a cui pensare sono le esigenze personali. È bene tener presente che questi strumenti di pagamento possono avere dei costi fissi, plafond variabili e agevolazioni in base alla frequenza di utilizzo.

Un’altra cosa da fare per scegliere le carte di credito giuste è conoscerne le differenze da quelle di debito. Queste ultime infatti hanno bisogno di essere ricaricate per poterle utilizzare e ultimato il salvadanaio occorre aggiungere altro denaro. Le carte di credito invece sono collegate direttamente a un conto corrente e il limite è dettato dal plafond di spesa disponibile in un mese. Il saldo viene poi addebitato dalla banca al 10 o al 15 del mese successivo.

 

Quali sono le migliori del momento

Tra le carte di debito esistenti ci sono quelle che, proprio come un conto corrente, hanno un codice IBAN. É il caso della N26 che permette a tutti gli effetti di eseguire operazioni bancarie. Si possono fare fino a massimo 20 mila euro di transazioni complessive e ha un plafond di spesa mensile pari a 5 mila euro.

Un’altra è Hype. Pur facendo parte del circuito Mastercard non rientra nelle carte di credito, ma in quelle di debito. Il vantaggio di questa è che non ci sono limiti di ricarica e il canone mensile per avere i vantaggi Plus è inferiore ai 3 euro. Come per la precedente, avendo un codice IBAN permette operazioni da conto corrente incluso il pagamento dei bollettini postali.

Invece tra le carte di credito quella per che viene considerata la carta per eccellenza è l’American Express Oro. Per il primo anno è gratuita e non ha limite di spesa. Incluso ha un’assicurazione su tutti gli acquisti per quasi due mesi. Inoltre i punti accumulati ad ogni transazione danno diritto a privilegi e sconti davvero interessanti.

Infine c’è la Diners Carta Club che fa parte delle carte di credito revolving. Infatti la sua caratteristica è quella di rateizzare gli acquisti. Plafond illimitato gode anch’essa di privilegi e un servizio attivo h24.