Il nuovo standard di trasmissione televisiva digitale terrestre (DVB-T1) verrà attivato a livello nazionale tra il 21 giugno ed il 30 giugno 2022. A partire dal 1 Luglio 2022, dunque, tutti i televisori, i decoder e quelle apparecchiature per la ricezione televisiva dotati di tecnologia DVB-T1non saranno più in grado di ricevere e trasmettere i canali televisivi.

DVB-T2, come verificare se il TV è compatibile

Chi è in possesso di un vecchio TV, dovrà provvedere all’acquisto di un nuovo televisore o di un decoder che supporti il nuovo standard. Al contrario, chi ha acquistato un nuovo televisore negli ultimi tre anni, dovrebbe già essere in possesso di un dispositivo compatibili. Dal 1 Gennaio del 2017, infatti, è stato imposto l’obbligo di vendita di televisori con decoder DVB-T2 con HEVC integrato, mentre i rivenditori che avrebbero continuato a vendere i televisori presenti in magazzino ma non compatibili con il nuovo standard, avrebbero dovuto cederlo in abbinamento ad un decoder DVB-T2 con codec HEVC.

Se hai dubbi sulla compatibilità del tuo televisore con il nuovo standard di trasmissione televisiva digitale terrestre, hai diverse modalità a tua disposizione per verificarla.

Anzitutto, puoi controllare se sul TV è presente il bollino Platinum DVB-T2 HEVC: se sì, allora probabilmente è compatibile con il nuovo standard (tieni sempre presente che deve supportare anche il profilo Main 10).

Se hai staccato il bollino, puoi controllare se il tuo TV lo possedeva utilizzando questa pagina del sito ufficiale di DGTVi e compila i campi sotto la voce Ricerca i prodotti con bollino DGTVi. Clicca, dunque, sulla scheda SELEZIONA BOLLINO e scegli l’opzione PLATINUM, poi su SELEZIONA IL TIPO e SELEZIONA LA MARCA. Una volta completati tutti i campi, clicca sulla voce CERCA.

Infine, puoi verificare la compatibilità del tuo televisore con il nuovo standard di trasmissione televisiva sintonizzandoti su uno dei due canali test attivati: il 200 ed il 100 (se ancora non li vedi dovrai effettuare una risintonizzazione).