Baba Vanga

Non c’è da meravigliarsi se il 2020 verrà annoverato tra gli anni peggiori della storia umana. Certo è che nemmeno il 2021 sembra essere iniziato meglio, se non altro per tutte le terribili profezie che girano sul web. Ecco arrivare anche quelle di Baba Vanga a tirare su il morale di chi già si disperava che il nuovo anno fosse monotono e senza emozioni.

 

Baba Vanga e le cose terribili che attendo il 2021

Baga Vanga nacque in Bulgaria nel 1911 e divenne famosa quando dichiarò capacità nel prevedere il futuro. Si spense nel 1996 dopo aver vissuto la sua vita in un villaggio tra le montagne di Blagoevdrad. Fin qui tutto bene, all’apparenza Baba Vanga sembrerebbe un’innocua signora di altri tempi cresciuta nella semplicità e nella natura. Ma “purtroppo” non è così. Questa docile nonnina ha lasciato in eredità molte profezie che i suoi seguaci dicono di rivelare solo al momento giusto.

Si è parlato lungamente di come, soprattutto in questo periodo, molti cavalchino le difficoltà e le paure umane pronunciando possibili catastrofi e profezie funeste in merito a una possibile fine del mondo, a una guerra nucleare o a terribili attentati terroristici. Basti pensare alle ritorno delle profezie di Nostradamus proprio in questo periodo.

I seguaci di Baba Vanga sostengo di aver ricevuto da lei profezie per tutto il 2021. Il contenuto non sarebbe stato difficile da immaginare: attentati e morti tragiche perfino del presidente americano e di quello russo. Resta da capire se Trump farà in tempo a lasciare indenne la Casa Bianca prima del funesto presagio. Inoltre la popolazione mondiale sarà decimata da catastrofi naturali ed epidemie.

Si potrebbe andare avanti ancora per molto tempo a scrivere ciò che Baba Vanga sembra aver profetizzato durante la sua esistenza. Occorre però ricordare che previsioni catastrofiche e situazioni complicate per l’umanità fanno sempre maggiore presa quando i fatti sono già successi e le rivelazioni interpretate alla luce degli eventi.

In sostanza molti desidererebbero conoscere il futuro e forse sperano di trovare certezze in alcuni sedicenti profeti. Tuttavia la storia si fa con il presente, imparando dal passato e cercando di lasciare un futuro migliore.

 

FONTEIl Riformista