celle solari

Le celle solari tandem sono dispositivi che constano di due semiconduttori con le diverse ampiezze di banda. Hanno già dimostrato di essere molto più efficienti rispetto alle celle solari normali in quanto possono captare più luce utilizzando più spettro solare. Oggi, alcuni scienziati ne hanno messo a punto delle nuove di tipo tandem in perovskite e silicio che hanno dimostrato di avere un’efficienza che si avvicina alla soglia “magica” del 30%.

A presentare queste nuove celle solari tandem in silicio e perovskite è uno studio apparso sulle pagine della rivista Science. Lo studio in questione riporta la firma di un team di ricercatori dell’Helmholtz-Zentrum di Berlino. Nello specifico gli scienziati tedeschi hanno creato delle celle solari di tipo tandem utilizzando una potente combinazione di materiali che sta dando i suoi frutti dopo intensi anni di studi, ricerche ed esperimenti. I materiali impiegati, cioè il silicio e la perovskite, hanno infatti delle caratteristiche tali da raggiungere efficienze davvero incredibili.

Una delle caratteristiche più interessanti di queste nuove celle solari tandem è la durata delle prestazioni che possono superare le 300 ore di esposizione continua all’aria e alla luce solare (simulate). Inoltre, gli scienziati hanno ottimizzato il fattore di riempimento influenzato dal numero di portatori di carica persi mentre escono dalla cella superiore della perovskite.

Il livello di efficienza precedentemente raggiunto con le celle solari tandem in silicio e perovskite era stato del 28%. Oggi, invece, i ricercatori tedeschi hanno raggiunto un livello di efficienza del 29,15% assicurandosi così il primato certificato. Si tratta di un progresso enorme e di un grande passo avanti.