WhatsApp: lo spionaggio riprende, ecco l'applicazione segreta e legale

Sono state tante le problematiche affrontate da WhatsApp in questi anni anche se sono stati molti di più i successi. La nota piattaforma di messaggistica è diventata infatti l’applicazione più scaricata in assoluto vista la sua grande utilità, soprattutto in un periodo del genere. Ovviamente ci sono ancora persone scettiche in merito alla privacy e a tutti i sistemi di sicurezza, i quali però non sono mai stati così performanti.

Durante l’ultimo periodo qualcuno avrebbe avanzato alcune lamentele, le quali avrebbero fatto venire a galla una situazione davvero incredibile. Su WhatsApp si tornerebbe a parlare di spionaggio, una tecnica che ormai sembrava debellata da diversi anni. Le varie app che esistevano in precedenza non sono più funzionanti, ma durante l’ultimo periodo qualcuno sarebbe venuto in possesso di una piattaforma molto utile. 

 

WhatsApp: ecco il nuovo metodo per spiare i movimenti degli utenti

Alcuni dei momenti più personali vengono condivisi su WhatsApp, ed è questo il motivo per cui si è deciso di costruire la crittografia end-to-end nelle versioni più recenti dell’app. Quando crittografati end-to-end, i messaggi e le chiamate sono protetti in modo tale che solo l’utente e la persona con cui sta comunicando possano leggerli o ascoltarli, e nessun altro in mezzo, nemmeno WhatsApp.

Partendo dunque da questo concetto basilare, gli utenti devono sapere che la nuova applicazione che si chiama Whats Tracker non può fare più di conoscere l’orario di entrata ed uscita delle persone monitorate. Ovviamente risulta un gran vantaggio, visto che tutti sapranno quali sono i movimenti delle persone che scelgono di seguire proprio all’interno di WhatsApp.