Tim

TIM continua nella sua opera di revisione commerciale per alcuni profili tariffari. Nelle scorse settimane abbiamo evidenziato anche su queste pagine alcune novità per i costi del provider italiano. Oltre agli aumenti di prezzo previsti per una serie di ricaricabili, spiccano i rincari per gli utenti con scheda SIM e senza promozione associata.

 

TIM, il servizio automatico che preleva credito ai clienti

Ulteriore novità recente di TIM è quella del servizio “Sempre Connesso”. La nuova funzione è stata attivata in automatico per i profili telefonici che prevedono il pagamento attraverso credito residuo.

Il sistema di Sempre Connesso si basa sulla continuità dei consumi. Alla scadenza mensile della propria ricaricabile di riferimento, qualora l’utente non avesse credito a sufficienza per il rinnovo, TIM si impegna ad attivare soglie senza limiti per navigare in internet, effettuare telefonate ed inviare SMS verso tutti. I consumi illimitati avranno la durata di un giorno e prevedono un pagamento a scalare di 0,90 euro.

Il servizio Sempre Connesso, sempre qualora dovessero mancare i fondi per il rinnovo della ricaricabile, si rinnova in automatico per un secondo giorno. Anche in questo caso, i consumi senza limiti avranno un costo di 0,90 euro. In totale, per ambedue le giornate previste da Sempre Connesso, gli utenti possono accumulare un debito verso l’operatore pari ad 1,80 euro.

Il credito sarà prelevato in automatico da TIM al momento della prima ricarica utile. L’attivazione di Sempre Connesso, come detto, è automatica per tutti i profili ricaricabili. Sono esenti solo i clienti che adottano il metodo di pagamento con Ricarica Automatica.