dvb t2Il protocollo DVB T2 per il quale si sta predisponendo l’arrivo di un’apposita informativa all’interno dei canali è ormai in dirittura di arrivo.

Le famose emittenti nazionali RAI e Mediaset stanno provvedendo affinché si consolidi un upgrade mirato delle infrastrutture che presuppone l’applicabilità della qualità HD a tutti i canali. Non tutti gli utenti potrebbero trovarsi pronti a questo importante cambiamento, motivo per cui bisogna seguire queste semplici indicazioni per non arrivare impreparati alle modifiche previste già da inizio Gennaio 2021. Ecco che cosa si deve fare.

 

Come accedere al DVB T2 dopo la chiusura dei canali e l’arrivo delle nuove versioni

Progressivamente spariranno i vecchi canali SD con una numerazione modificata ed unica per tutti in Italia. Il Digitale Terrestre muta sostanzialmente forma prevedendo l’uso del codec HEVC per le trasmissioni in alta definizione. Nessun aumento sul costo del canone RAI e nessuna modifica infrastrutturale prevista per cavi ed antenne che arrivano alla TV. L’unica cosa che serve è un decoder DVB T2/HEVC da reperirsi in forma integrata oppure discreta.

Visto che non tutti avranno la necessità di aggiornare il proprio televisore possiamo usare il test gratuito dei canali 100 e 200 per scoprire se effettivamente la nostra apparecchiatura sia o meno già compatibile. L’esito positivo garantisce l’uso di tutti i canali aggiornati, mentre diverso è il discorso in caso di test fallito.

Nell’ipotesi di un blocco dei canali occorre prevedere di cambiare decoder o TV. La scelta tra l’una e l’altra opzione è di natura puramente pratica e personale. Con un nuovo televisore abbiamo certezza della compatibilità e massima qualità grazie al pannello HD già previsto dal costruttore. Per il semplice decoder, invece, possiamo prevedere il riciclo di un vecchio televisore con una spesa minima o anche azzerata. Il Bonus TV disponibile per milioni di famiglie a questo indirizzo garantisce infatti il decoder Gratis che collegandosi tramite ingresso SCART o HDMI rende compatibile un televisore obsoleto con il nuovo segnale in arrivo.