aggiornamento DVB-T2 ItaliaNon v’è dubbio sul fatto che il Digitale Terrestre stia rapidamente cambiando per portarsi al nuovo paradigma del DVB T2. Si tratta della versione 2.0 della TV che molti sembra non aver ancora assorbito del tutto. Nel nostro Paese, infatti, sono tanti i cittadini che non sono venuti a conoscenza del nuovo aggiornamento che cambia i canali RAI e Mediaset introducendo nuove soluzioni all’avanguardia. Ecco cosa bisogna sapere.

 

Update obbligatorio per il DVB T2: come sta cambiando la TV

In Italia le autorità indiscusse del mondo TLC hanno votato la fiducia per l’avanzamento della digitalizzazione televisiva. Ci si trova nelle condizioni di dover effettuare un update obbligatorio che arriva a causa della rete 5G e di alcune decisioni.

Le attuali frequenze televisive saranno donate in prestito alla rete Internet più veloce con la risultante di trasmissioni TV che guadagnano l’alta definizione e nuovi canali RAI e Mediaset. I clienti che hanno vecchi televisori o hanno dubbi sul fatto di poter ricevere il segnale in codifica HEVC possono fare un semplice test. La prova passa per i canali 100 e 200 delle rispettive emittenti. Sono stati creati al preciso scopo di accertare la compatibilità delle proprie apparecchiature. Dopo averli effettuati si potrà ricevere uno dei seguenti messaggi:

  • Test HEVC Main10
  • Canale non disponibile

Il primo segnala la completa compatibilità del sistema, segno che il decoder DVB T2 si trova già integrato nel sistema. Il secondo, invece, obbliga a cambiare decoder o televisore per riuscire a vedere nuovamente tutta la programmazione goduta fino ad oggi con i normali canali SD.

Dovendo fare una scelta possiamo optare per un nuovo televisore oppure per un decoder Gratis. Nel primo caso dobbiamo sostenere una spesa che dipende dalle nostre necessità e possibilità economiche. Nella seconda ipotesi, invece, il MISE ci viene in contro grazie al fondo comune da 150 milioni di euro che regala il decoder dal costo massimo di 50 Euro. Basta scaricare il modulo dal sito ufficiale alla sezione Bonus TV. Qui occorre dichiarare di essere il titolare della linea e di avere un ISEE inferiore ai 20.000 Euro. Grazie a questa iniziativa si può avere il decoder DVB T2 omaggio sia per acquisto online che in negozio aderente.