spazioAvanzano nello spazio due giganteschi asteroidi che muovono in direzione del nostro pianeta. Proprio come in Greenland, ultimo film catastrofico che vede come protagonista Gerard Butler, Leonida in 300, anzi più di così. Se nel film il corpo celeste proveniente dallo spazio è solo uno, la realtà dice invece che saranno due gli asteroidi giganti che transiteranno nei pressi del nostro pianeta.

Uno dei due ha le dimensioni della piramide di Cheope, alta 139 metri, e se dovesse entrare in collisione con il nostro pianeta le conseguenze sarebbero facilmente immaginabili. Entrambi i corpi celesti dovrebbero transitare nei pressi del pianeta nei prossimi giorni, in una finestra che va dal 24 al 29 settembre.

Spazio: gli asteroidi in direzione della Terra

 

I ricercatori hanno osservato con attenzione i due corpi celesti che stanno viaggiando nello spazio e sono giunti alla conclusione che il primo a sfiorare la Terra sarà il più piccolo dei due. Secondo la NASA, il 25 settembre il corpo celeste 2020 RO transiterà a non più di 6 milioni di chilometri di distanza. Il secondo invece è molto più grande; denominato 2020 PM7, avrà una traiettoria ancora più vicina al nostro pianeta, arrivando a distare circa 2,7 milioni di chilometri.

I due asteroidi sono tra gli oggetti spaziali più grandi che passeranno in prossimità del nostro pianeta nei prossimi mesi; tuttavia gli occhi dei ricercatori sono puntati alla data indicativa del 21 marzo 2021. In quella data un asteroide dalle dimensioni davvero sconcertanti. L’asteroide infatti dovrebbe viaggiare ad una distanza di appena due milioni di chilometri e possedere una circonferenza di circa 1,5 chilometri.