asteroide

Un asteroide, che sembra essere grande come la Piramide di Giza, potrebbe colpire il nostro pianeta tra non molto tempo. Infatti, la data è stata fissata per il 6 maggio 2022. A fare questa sconvolgente rivelazione è stata Fanpage.it, che scrive inoltre che la probabilità con cui ciò può accadere è 1 su 3.800. Statisticamente, non si tratta di un rischio molto alto ma comunque da tenere in considerazione.

L’asteroide in questione, il quale prende il nome di 2009 JF1, ha un diametro stimato di 130 metri e parte dei NEO, acronimo di Near Earth Object, ossia “oggetto vicino alla Terra”. In questa particolare categoria, rientrano tutti gli asteroidi, comete, meteoroidi e addirittura le sonde che intersecano l’orbita del nostro pianeta che hanno un perielio (la distanza minima dal Sole) di 1,3 Unità Astronomiche, ossia poco meno di 200 milioni di Km.

 

 

Asteroide: l’avviso proviene direttamente dalla NASA e dall’Agenzia Spaziale Europea

Le probabilità d’impatto dell’asteroide 2009 JF1 sono state determinate dalla NASA e dall’Agenzia Spaziale Europea, le quali hanno provveduto a monitorare ciò con dei programmi specifici. Per l’ESA la distanza minima che potrebbe raggiungere è pari a 0.0000172 Unità Astronomiche (appena 2.500 chilometri), entro maggio del 2022.

Questo significa che l’influenza gravitazionale di un altro oggetto celeste, prendendo in considerazione anche l’attrazione della Terra, potrebbe seriamente spingerlo sullo stretto corridoio in grado di farlo schiantare contro la superficie della Terra.

Come accennato prima, le probabilità non sono molto alte ma comunque non devono essere assolutamente trascurate. Infatti, questo tipo di asteroide potrebbe addirittura radere al suolo un’intera città o addirittura generare un enorme tsunami se dovesse cadere in mare.