Esselunga

In tutta Italia le persone hanno visto un cambiamento radicale nelle loro abitudini a causa dell’emergenza sanitaria. Il periodo di lockdown in particolare sembra aver segnato ancora di più questo cambiamento a causa del fatto che le persone erano praticamente bloccate a casa. Una delle cose che sicuramente ha subito più stravolgimenti è il modo di fare la spesa, il quale ha visto un passaggio dal metodo tradizionale, ossia andare al supermercato, a quello online. Molte persone hanno preferito adottare questo nuovo metodo per evitare di fare assembramenti, motore di diffusione principale del virus. Gli utenti hanno utilizzato varie piattaforme online per rifornirsi, ma tra le più accreditate abbiamo sicuramente Esselunga, Carrefour e Amazon. I problemi sembrano non essere mancati però, andiamo a vedere meglio il perché.

 

Esselunga, Carrefour e Amazon: il miglior modo di fare la spesa resta quello tradizionale

Vari problemi di natura tecnica si sono susseguiti durante queste settimane, soprattutto durante il lockdown, dove le piattaforme erano letteralmente prese d’assalto.

Di questi problemi ne ha sofferto sicuramente Esselunga. L’azienda ha avuto modo di vedere una grande affluenza sulla sua piattaforma. Tuttavia, sono stati segnalati dei problemi al caricamento del sito, portando gli utenti a stufarsi in men che non si dica. Sicuramente una cosa positiva è stata la consegna gratis per gli anziani over 65, ma sembra che non sia stato sufficiente per accontentare gli utenti.

Per quanto riguarda Carrefour, anche qui sembrano esserci stati dei problemi concernenti il sito internet. La piattaforma, oltre ad essere anch’essa lenta, era vittima di un fastidioso bug: i prodotti che in un primo momento venivano dati per disponibili, dopo averli inseriti nel carrello, terminavano come per magia nel momento esatto in cui si procedeva per l’acquisto.

Ultimo della lista ma non per importanza: Amazon. Il gigante degli e-commerce di Jeff Bezos ha visto un’affluenza davvero ampia sul suo sito. Tuttavia, la segnalazione che hanno fatto molti utenti sembra essere davvero preoccupante: Amazon ha reso disponibile dei prezzi fin troppo alti rispetto a quelli del supermercato. Quindi, fare spesa su Amazon non era un’affare esattamente conveniente.