WhatsApp

Da anni oramai le spunte blu rappresentano una certezza per WhatsApp. Nonostante le polemiche iniziali, ad oggi le notifiche di visualizzazione sono parte integrante della chat, una parte talmente importante che anche altri servizi (come Instagram o anche Telegram) hanno mutuato tale funzione.

 

WhatsApp, il metodo per eliminare per sempre le spunte blu dalla chat

Ancora oggi, la presenza delle spunte blu divide il pubblico di WhatsApp. Se da un lato ci sono gli utenti favorevoli a tracciare il momento di visualizzazione per i loro messaggi, tanti altri sono del tutto contrari a questo meccanismo e sono alla ricerca di riservatezza.

In primis c’è da sottolineare il metodo ufficiale per nascondere le cosiddette spunte blu. Per effettuare questa modifica, basta andare direttamente nel menù Impostazioni, poi su Account, su Privacy ed infine disattivare la relativa spunta per le le notifiche di lettura. Quando si effettua questo cambiamento bisogna tener contro però della reciprocità: così come non si attiveranno le spunte blu ai messaggi inviati, le stesse non si attiveranno per tutti i messaggi in arrivo.

Proprio per questa ragione, alcuni utenti scelgono un metodo alternativo: quello della modalità aereo. Senza rete internet, infatti, è possibile aprire la chat e leggere messaggi senza attivare le spunte blu. Queste si attiveranno solo al ritorno della connessione.

Infine, c’è anche da considerare, la via delle app terze. Utilizzando il marketplace Android è possibile scaricare molti servizi di genere, tra cui anche “Unseen – Nessun avviso di Lettura”. Per utilizzare queste app è necessaria però l’associazione del profilo.