stranger things 4

Mentre molte serie stanno tornando sul set per proseguire le registrazioni delle nuove puntate, o quantomeno hanno fatto sapere quando ricominceranno le riprese, ci sono alcuni show molto seguiti che tuttora brancolano un po’ nel buio.

È il caso di Stranger Things, la cui attesissima quarta stagione non poteva arrivare in un momento più problematico: proprio quest’anno le riprese non si sarebbero svolte più soltanto ad Atlanta (luogo ideale per portare sullo schermo la città di fantasia Hawkins, dove si sono svolte le prime tre parti della serie), bensì in Georgia, luogo designato come posto ideale per simulare una prigione russa.

Stranger Things in ritardo sulla tabella di marcia. Anche You si fa attendere, mentre Tredici chiude alla quarta stagione

Con l’emergenza Coronavirus e le misure precauzionali che sono state adottate, fare ritorno al set in Georgia sarà davvero complesso. D’altronde, il cinema è uno di quei settori in cui non si può essere meno del 100% in termini di personale: tutti sono indispensabili, che si parli dei registi, dei costumisti, degli stunt-man, dei truccatori, degli attori stessi.

Sarà dunque necessario prima di tutto appurare la sicurezza di tutte le parti in gioco nello spostarsi in un altro Paese, e in secondo luogo verificare la compatibilità delle misure di sicurezza adottate dalla Georgia rispetto alle attività da svolgere sul set.

Anche la nuova stagione di You, il thriller psicologico che ha appassionato milioni di spettatori, si sta facendo attendere. Ancora nulla è stato definito sul ritorno alle registrazioni delle nuove puntate, e probabilmente in questo momento non risulta una priorità di Netflix.

Chiude invece definitivamente, con la quarta ed ultima stagione, il teen drama Tredici, che nasce attorno alla storia di Hannah Baker, una liceale che prima di suicidarsi incide tredici cassette per spiegare i motivi del suo gesto. Non ci sono spin-off in vista, pertanto si può considerare una storyline conclusa.