Windows 10

La notizia è ora ufficiale: il nuovo menù Start è giunto su Windows 10. Microsoft ha confermato il tutto con l’annuncio del rollout per la Insider Preview Build 20161 del sistema operativo. Il nuovo look riguarda solamente l’aspetto grafico del menù, senza cambiare le funzionalità al suo interno.

 

Windows 10: ecco il nuovo stile ufficiale del menù Start

Scomparirà lo sfondo delle icone presenti nella lista dei software che sono installati, quello delle Tile invece è diventato semitrasparente e uniformato per quanto riguarda le cromature. Questo restyling da un aspetto sicuramente più omogeneo e viaggia a pari passo con i principi del Fluent Desing, il quale è stato preso in considerazione anche per le nuove icone già introdotte precedentemente.

Windows 10: il design del nuovo menu Start

Come abbiamo detto prima, le Live Tile rimarranno, almeno per il momento. Tuttavia, avranno un aspetto più omogeneo con quello delle altre parti che fanno parte del menù Start.

Questa nuova tipologia di stile è stata pensata per adattarsi ai diversi temi presenti in Windows 10, ossia quello Chiaro e quello Scuro. Inoltre, è stato rilasciato un nuovo tema da Microsoft in occasione del Pride 2020. Potete scaricarlo gratuitamente qui e vedere l’anteprima sotto.

Windows 10: uno dei temi per il nuovo menu Start