Peaky-blinders-6-nuova-stagione

I fan di una delle serie più riuscite degli ultimi anni sono al momento in fibrillazione in attesa dell’uscita della 6a stagione. Dopo i travolgenti sviluppi delle ultime puntate, non si può che aspettare con ansia gli sviluppi della nuova sceneggiatura.

D’altronde, la fortuna di Peaky Blinders è sempre derivata dall’attenta pianificazione portata avanti da Thomas Shelby per quattro intere stagioni, spazzata via da una serie di eventi nell’ultima parte: per questo motivo gli appassionati non vedono l’ora di scoprire cosa accadrà al proprio beniamino.

Ma al naturale corso degli eventi si e frapposta l’emergenza Coronavirus, che ha determinato un lockdown in moltissimi Paesi bloccando di fatto le produzioni cinematografiche. Fortunatamente è tempo di ripartire, e l’ok dato dalla Gran Bretagna a far ricominciare le riprese lascia presagire ottime notizie.

Peaky Blinders tornerà a breve, mentre Sex Education e You si fanno attendere: ecco le ultime news

Il Governo inglese ha acconsentito al ritorno sul set delle varie produzioni, e tra queste spunta proprio Peaky Blinders.

Nulla è stato rivelato sulla data d’uscita o sulla trama: il tutto è protetto segretamente dai personaggi e dagli sceneggiatori, anche se il regista ha confessato l’arrivo di un nuovo oscuro personaggio femminile, non definibile come un’antagonista ma piuttosto una comprimaria nel corso della prossima stagione.

La direzione riferisce anche di aver pressoché trovato l’attrice che andrà ad interpretarla, per portare questo ruolo così sfaccettato sullo schermo in tutta la sua complessità.

Fortunatamente non dovrebbe mancare molto alla comparsa della nuova stagione della serie nel palinsesto Netflix: attendiamo strepitando notizie dai piani alti della produzione, e nel frattempo magari inganniamo l’attesa con un bel rewatch per rinfrescare la memoria sugli ultimi avvenimenti.

Nel frattempo, secondo indiscrezioni diffuse dagli showrunner via social, Sex Education dovrebbe tornare sul set ad Agosto.

Poco da fare invece per After Life, almeno per il momento: evidentemente Netflix sta lasciando più ampio margine d’azione alle serie più acclamate per dare loro priorità nell’uscita. Per giunta, la seconda stagione è andata in onda ad aprile, perciò bisognerà aspettare un po’ perché si torni alla sua produzione.