Peaky Blinders

Tornano le serie preferite dopo questo periodo di lockdown. “Finalmente” diranno molti appassionati, visto che prima dell’emergenza Coronavirus diversi show erano in procinto di completare le riprese per fare il proprio ingresso nel catalogo Netflix con le nuove stagioni.

I protocolli di distanziamento sociale necessari a combattere la diffusione del virus, però, hanno letteralmente bloccato moltissimi settori produttivi, tra cui quello cinematografico, in svariati Paesi. Questo ha determinato uno stop generale a qualsiasi attività, che si trattasse di riprese sui set o di lavorazione e post-produzione.

Fortunatamente, però, ora si sta pensando a tornare a girare, e stanno venendo fuori le prime indiscrezioni sugli sviluppi.

Peaky Blinders, il Governo inglese dà l’ok per le riprese. Si attendono novità per Sex Education e After Life

Uno dei primi format ad aver ottenuto il consenso di riprendere i ciak è stato Peaky Blinders, che la pandemia ha colto proprio nel bel mezzo delle riprese per la sesta stagione.

Si è potuti tornare a girare grazie al consenso del Governo inglese, che ha acconsentito a far ripartire queste attività pur preservando l’osservanza delle regole di distanziamento indispensabili a garantire la sicurezza del cast e di tutti gli operatori dell’ambiente. Non a caso Cillian Murphy ha svelato in un’intervista che gli attori, fuori dal set, si mantengono a 2 metri gli uni dagli altri.

Passando a Sex Education, uno degli showrunner ha risposto alle domande di un fan su Twitter “promettendo” che le riprese ricominceranno in agosto. Naturalmente non vi è garanzia che questo accada, ma purtroppo dobbiamo appellarci a quanto man mano viene rivelato dalle parti in gioco per poter avere qualche novità.

Infine per After Life si attenderà ancora prima di tornare sul set. La serie, che arriverà con la terza stagione il prossimo anno, ha ottenuto un gran successo tanto da indurre Netflix a riconfermarla.