smartphone-sim-valore

Per acquistare una sim telefonica è necessario presentare la propria carta d’identità per verificare, appunto, l’identità e intestarla al proprio nome. A quanto pare, però, ci sono tantissimi rivenditori di schede telefoniche che non richiedono la carta d’identità dell’acquirente né un altro tipo di documento di riconoscimento. 

A testimoniare questo tipo di processo sono anche due noti programmi televisivi conosciuti con il nome di Le Iene e Striscia la Notizia che hanno deciso di avvisare tutti i consumatori con servizi approfonditi e interessati per evitare questo tipo di acquisti. È molto importante non acquistare nessuna scheda telefonica da rivenditori che non richiedono alcun documento perché si corrono rischi seri collegati a privacy e sicurezza perché tali schede potrebbero essere intestate già ad altre persone. Eccovi maggiori dettagli qui di seguito.

Sim telefoniche vendute senza documento d’identità: attenzione agli acquisti online

I due programmi televisivi hanno sottolineato che questo tipo di venditori si incontrano spesso su una piattaforma di e-commerce molto nota, quella di ebay. Difatti è intervenuto anche la Guardia Finanza che dopo accurate indagini non solo ha ritirato migliaia di schede telefoniche vendute ad ignari utenti, ma anche chiuso diversi canali di acquisto su ebay

Sono acquisti pericolosi perché gli acquirenti potrebbero navigare in rete, scambiare messaggi sulle varie piattaforme senza essere controllati in prima persona perché le sim telefoniche acquistate sono intestate a terze persone, dunque, a correre dei rischi sono proprio le terze persone. Non solo è importante prestare attenzione durante la navigazione in rete, ma è altrettanto importante segnalare questi venditori.