WiFi GratisNon è raro che il segnale WiFi si fermi a pochi metri dal proprio router. Una situazione comune dovuta soprattutto ad alcuni errori di valutazione nel posizionamento e nei settings del dispositivo.

In linea teorica un modem dovrebbe garantire una portata massima di 100 metri in area libera. Ad ogni modo, causa ostacoli ed errori ed interferenze, spesso non è possibile raggiungere la massima velocità o la copertura necessaria. Per fortuna esistono alcuni trucchetti da usare per fare arrivare la linea dove fino ad oggi non è stato possibile. Ecco i migliori consigli.

 

Trucchi gratuiti per estendere la connessione WiFi veloce a lunga distanza

Altezza

Più in alto si va peggiore risulta essere il segnale. Vale anche l’opposto, ovvero l’abitudine di posizionare il router sul pavimento. In questo caso le onde si disperdono lungo le superfici del soffitto. Infatti le leggi fisiche prevedono una distribuzione concentrica del segnale che impattando con gli ostacoli riduce la sua portata. Meglio posizionarlo a metà strada, magari su un mobile.

 

Interferenze

Device con supporti alla tecnologia Bluetooth e luci Smart nelle vicinanze possono interferire con il router modificando la distribuzione del segnale wireless. Cerca sempre di isolare il device dalle altre apparecchiature elettriche ed elettroniche.

 

Aggiornamenti

A volte basta un aggiornamento WiFi per risolvere i problemi. Controlla il sito del costruttore e verifica la presenza di update per firmware che potrebbero migliorare le performance senza sforzi.

 

Overlapping

Un canale radio si può sovrapporre in frequenza se in uso da altri utenti. Accade soprattutto nella congestionata banda dei 2.4 GHz mentre è più raro incorrere in simili problematiche per l’uso dei 5 GHz che agiscono su minore distanza ma a velocità maggiori.

 

Password WiFi

Cambia password, visto che utenti smaliziati potrebbero “risucchiare” preziosi Mbps per i propri dispositivi. Mantenere una connessione secure-free non è mai un bene in nessun caso.

 

Range Extender WiFi

In casi limite esistono i cosiddetti range extender, dispositivi che replicano il segnale della sorgente al costo di qualche decine di euro. Consentono di allargare virtualmente la rete ben oltre i propri limiti. Basta collegarli alla presa di corrente ed accoppiarli al router originale per avere un segnale wireless laddove prima non c’era. Importante, in questo caso, assicurarsi che il segnale in arrivo sia quanto più forte possibile per evitare cadute di velocità improvvise.

 

App

Scaricare update pesanti o giocare online mentre si conta di lavorare ad un progetto collaborativo non è un bene. Tali applicazioni implicano infatti un uso smodato dei dati ed un decadimento inevitabile delle prestazioni di rete. Definisci le tue priorità e scegli di vedere Netflix, Prime Video o altro nei momenti di stacco.

Altri consigli a questo indirizzo.