carta identità elettronica

Da ormai diversi mesi tantissimi consumatori hanno deciso di cambiare il formato cartaceo della propria carta di identità a quello elettronico. Il documento di riconoscimento principale degli italiani in formato elettronico e decisamente più resistente, differentemente da quello cartaceo che si sgualcisce molto più facilmente.

I consumatori che hanno il proprio documento scaduto devono obbligatoriamente passare al nuovo formato elettronico, ma possono richiederlo anche coloro che non hanno il proprio documento scaduto e vogliono possedere questo nuovo e innovativo formato. Purtroppo, però, tantissimi riscontrato serie difficoltà perché per effettuare la richiesta è necessario prendere un appuntamento al proprio comune tramite le agende online. Secondo le segnalazioni dei richiedenti, è quasi impossibile prendere un appuntamento nei giorni a seguire perché le agende online segnalano posti liberi soltanto dopo diversi mesi. Infatti, si consiglia a coloro che hanno un documento in scadenza di prendere un appuntamento già da ora così da trovarsi preparati.

Tanti italiani, invece, hanno diversi dubbi per quanto riguarda la sicurezza e la privacy dei propri dati soprattutto dopo aver scoperto l’introduzione della propria impronta. Eccovi svelati maggiori informazioni.

Carta d’identità elettronica: i propri dati e privacy sono al sicuro

Questo nuovo formato di documento di riconoscimento è totalmente sicuro perché rispetta i requisiti di sicurezza ICAO MRTD. Può essere utilizzato, inoltre, anche per SPLID L3 come token o nella sottoscrizione di un contratto come valore legale.

I consumatori possono stare tranquilli perché tutti i dati personali non sono memorizzati in un qualsiasi server locale, ma inviati direttamente alla banca centrale per essere custoditi nella massima sicurezza.