samsung-display-galaxy-smartphone

Dall’estremo oriente arrivano notizie particolari su quello che riguarda la serie di punta dell’anno prossimo di Samsung. Sembra presto per poter parlare dei Galaxy S21, ma in realtà il colosso si è già messo in moto. Per esempio, sembra che si già stata fatta una richiesta specifica a BOE, un produttore di display cinese.

Una scelta alquanto particolare. Samsung è uno dei leader mondiale quanto si tratta di produrre display di alta qualità, e forse il punto è proprio questo. Secondo le ultime informazioni, è possibile che la richiesta fatta a BOE riguardi solamente il modello base e, ancora più probabilmente, un eventuale Lite.

Allo stato attuale delle cose i display di BOE non supportano funzioni da top di gamma come la frequenza d’aggiornamento a 120Hz. È possibile quindi che Samsung voglia dividere ancora di più la qualità tra i diversi modelli della serie per poter far pagare ancora di meno per i modelli meno pompati.

 

Samsung e la serie dell’anno prossimo

Detto questo, i due presenti modelli non verranno completamente lasciati a se stessi. Secondo l’ordine fatto a BOE, i display supporteranno comunque una frequenza d’aggiornamento di 90Hz. C’è un’altra possibilità, una ancora più particolare.

Questa richiesta potrebbe essere una finta dovuta a qualche dissidio interno all’interno del colosso tra alcuni comparti. Nello specifico, Samsung Eletronics potrebbe aver fatto questa richiesta per abbassare le richieste di Samsung Display. I pannelli costano sempre di più. Una teoria che comunque porterebbe sempre verso l’abbassamento del prezzo finale dei dispositivi, una cosa che il pubblico apprezzerebbe.