postepay

Le truffe ai danni delle Postepay non sembrano fermarsi. Nel mirino inoltre, ci sono anche le Postepay Evolution. Queste truffe mettono a rischio le carte prepagate, le quali vengono svuotate completamente. Gli utenti, inconsapevoli, si trovano all’improvviso senza soldi sulla propria carta.

La carta prepagata di Poste Italiane è una delle più diffuse in tutto lo stivale grazie alla sua praticità e semplicità d’uso, e forse proprio questo la rende facilmente vittima di hacker, che migliorano sempre le loro tecniche di attacco.

Migliorando le loro tecniche di attacco quindi, riescono ad accedere anche alla Postepay Evolution, nonostante i sistemi di crittografia implementati all’interno della carta. Poste Italiane è molto sensibile al tema e cerca sempre di avvisare i propri utenti quando c’è un possibile caso di phishing.

 

Postepay: le truffe più diffuse alle quali devi prestare attenzione

Parliamo ora appunto dei casi di phishing. Questo fenomeno avviene tramite l’invio da parte dei pirati informatici di e-mail ed SMS sospetti. Per evitare di cadere nella loro trappola l’importante è non aprire il link che vi viene chiesto di aprire, questi non sono altro che tentativi da parte loro di entrare nel vostro sistema. A volte capita che queste mail possono essere anche difficilmente distinguibili da altre inviate davvero da Poste Italiane. In questo caso è bene contattare Poste Italiane e verificare se la mail ricevuta è stata effettivamente inviata da loro.

Un altro modo da parte degli hacker di truffarvi è sicuramente la clonazione della carta. Questa è una pratica diffusa tanto quanto quella di phishing. Spesso ci si accorge di questo fenomeno quando troviamo soldi mancanti sulla carta senza che noi abbiamo effettuato alcun acquisto. Nel caso in cui doveste accorgervi di qualche movimento sospetto sulla vostra carta, la prima cosa da fare è bloccare la carta e successivamente presentare denuncia ai Carabinieri o alla Polizia. Possiamo presentare denuncia anche quando acquistiamo qualcosa che non arriverà mai.

Ultimo tentativo di truffa che elenchiamo, è la compravendita di articoli da rivenditori stranieri. Queste persone vi contattano, con scuse di vario genere, con lo scopo di sottrarvi gli estremi della vostra carta, chiedendovi in più il vostro documento d’identità e convincendovi ad accreditare soldi ad una banca. Chiaramente, questo si tratta di un tentativo di truffa. Quello che potete fare per evitare questa truffa è semplicemente non fidarvi di queste persone e non fornirgli alcun tipo di dato personale.

L’importante in questi casi è solamente essere più attenti in modo tale che non si inciampi in queste situazioni sgradevoli.