N26: ufficiale per gli utenti anche l'IBAN italiano, ecco le novità

Tutti gli utenti italiani che possiedono un conto N26 potranno avere una nuova opportunità a partire dallo scorso 31 marzo. L’azienda tedesca ha infatti scelto di accontentare le richieste dei clienti del bel paese, introducendo la possibilità di utilizzare il conto in questione come primario.

Ciò significa che sarà dunque possibile usare N26 anche per l’accredito dello stipendio o magari della pensione. Grazie a questa nuova possibilità, i clienti del gruppo tedesco potranno anche collegare l’addebito delle utenze domestiche, degli abbonamenti e di tutto ciò che si fa con il proprio conto corrente generalmente. Sarà inoltre disponibile una promozione sulle imposte di bollo che verrà pagata direttamente dal gruppo bancario nel momento in cui il saldo medio dovesse essere superiore a 5.000 euro.

L’IBAN italiano è il frutto del lavoro di questi anni: dall’arrivo in Italia nel 2017, ai 500.000 clienti italiani in soli due anni, ed è perfettamente in linea con la strategia globale di N26 – dichiara Andrea Isola, General Manager in Italia – sviluppata tenendo conto della dimensione locale, elemento fondamentale per la crescita e il mantenimento della base clienti e della customer satisfaction“.

N26: le solite funzioni e tante partnership a disposizione dei 500 mila clienti

La novità appena apportata non va ovviamente ad inficiare su tutte le funzionalità già attive per tutti i conti provvisti di IBAN tedesco. Sottoscrivendo un conto N26 infatti continuare a ricevere le notifiche in merito alle transazioni, così come potrete continuare a pagare con Apple Pay e Google Pay.

Da sottolineare inoltre l’ultimo anno che ha visto crescere la presenza degli utenti grazie alla creazione di un team italiano. Il numero di persone legate a N26 in Italia è arrivato a 500 mila, le quali possono contare anche su servizi come Cash26, nuove carte premium YOU o magari sull’estensione dell’assistenza, che è disponibile anche in Italiano. Da sottolineare inoltre le tante partnership strette da N26 ad esempio con YOOX, Headspace e Udemy.