spallanzani-cyber-attacco

Anche in questi giorni di emergenza a causa del Coronavirus, bisogna fare molta attenzione agli hacker. Non a caso la Polizia Postale e altri apparati di sicurezza stanno vigilando il più possibile per evitare che avvengano e presentarli in tempo. È stato questo il caso, anche per l’ospedale Spallanzani di Roma, in cui di recente ci sono stati dei tentativi di attacco cyber da parte di alcuni criminali. Ecco tutto quello che sappiamo sull’accaduto.

Attacchi cyber, Ecco cosa è successo all’ospedale Spallanzani

La confusione creatasi in questo momento di emergenza, anziché spingere tutte le persone nella stessa direzione, ovvero a sostenersi a vicenda, ha dato modo da alcuni criminali di approfittarsene. Stiamo parlando dei criminali informatici che hanno tentato di attaccare il sistema di sicurezza dell’ospedale Spallanzani. Fortunatamente, gli specialisti addetti alla sicurezza sono stati tempestivi nell’intervenire e impedire il peggio.

La sicurezza delle reti e delle infrastrutture sanitarie si è alzata grazie all’allerta lanciata dal Nucleo Sicurezza Cibernetica e dai rappresentanti delle agenzie di intelligence AISE e AISI. Va specificato che, analizzando i singoli casi registrati in Italia, molto spesso si è trattato di attacchi ransomware. Questo nome, indica gli attacchi con lo scopo di lucrare e non di rubare dati sensibili. La stessa Polizia Postale aveva allertato i cittadini ad alzare l’attenzione sul problema,  poiché durante un periodo di simile preoccupazione è più facile cadere in certi inganni. I nostri apparati di sicurezza continuano a lavorare incessantemente per impedire a qualsiasi cyberattacco di riuscire. Tuttavia, vi invitiamo anche noi a stare sempre molto attenti all’utilizzo che fate del web, come sempre, ma soprattutto in questo periodo.