truffa man in the middleNegli ultimi mesi i tentativi di frode online segnalati non sono stati pochi e le strategie utilizzate dai malfattori al fine di diffondere i loro inganni hanno subito un miglioramento non indifferente; tanto da rendere più complicata l’identificazione delle truffe da parte degli utenti. Una nuova truffa è stata segnalata dalla Polizia Postale proprio negli ultimi giorni, la tecnica, denominata “Man in the middle”, mantiene invariato lo scopo dei malfattori. Anche in questo caso, infatti, mirano ad estorcere informazioni sensibili e denaro.

Polizia Postale: segnalata la nuova truffa online “man in the middle”, ecco come agisce e come affrontarla!

 

La nuova truffa online segnalata dalla Polizia Postale sul suo sito ufficiale commissariatodips.it prende di mira gli utenti e le aziende. I cyber-criminali ancora una volta, si pongono l’obiettivo di rubare dati sensibili e denaro creando tecniche e strategie nuove. Infatti, in questo caso, ingannano gli utenti senza destare il minimo sospetto attraverso una tecnica definita “man in the middle”.

Il tutto ha inizio con un furto d’identità, in quanto i cyber-criminali si inseriscono tra due utenti rubando l’identità di una delle parti per poter partecipare ad uno scambio di email, personalizzando e modificandone i contenuti a insaputa degli interlocutori; così procedendo, dunque, mirano ad ottenere informazioni dalle quali poter trarre profitto.

La Polizia Postale consiglia, quindi, si contattare telefonicamente l’interlocutore qualora si presentino discrepanze riguardanti le modalità di pagamento. Suggerisce di procedere frequentemente con la modifica delle password dei propri account; e di utilizzare reti wi-fi sicure; inoltre, esorta tutti a prestare la massima attenzione.