Iliad ha scelto: è tempo di distaccarsi da Wind, ecco la motivazione

Il primo mese del nuovo anno ha confermato l’andamento dello scorso anno. Allo stato attuale, Iliad è il provider di telefonia con maggiore appeal e forza d’attrazione verso il pubblico. La popolarità del gestore è ad altissimi livelli, nonostante quelle che sono state le piccole polemiche degli scorsi mesi.

 

 

Iliad, nel 2020 crescono i Giga da utilizzare in Unione Europea

Tra chi ha già scelto di attivare una SIM con Iliad vi erano alcune indecisioni per quanto concerne le norme sul roaming internet. Anche la compagnia francese ha aderito alla politica dell’Unione Europa, Roaming Like at Home. Come ben noto, tutti i cittadini dell’UE che si muovono nei confini continentali potranno navigare in rete senza spese extra sulla ricaricabile. 

Iliad, proprio come già accaduto con Vodafone e con Wind, proprio sul fronte del roaming ha subito i dissapori degli utenti. Tanti abbonati, sino a qualche mese fa, denunciavano una quota insufficiente per la connessione internet.

Sino alla scorsa primavera, tutti i clienti avevano a disposizione 2 Giga per internet 4G. Dalla scorsa estate, invece, Iliad ha garantito un Giga aggiunto a tutti gli abbonati. Un’altra sorpresa però è arrivata proprio all’inizio del 2020.

Da Gennaio ci sono interessanti novità per tutti gli utenti della promozione Giga 40. Il gruppo commerciale di Iliad ha deciso di livellare le quote internet per il roaming disponibili con le ricaricabili Giga 40 Giga 50. In base a quelle che sono le norme aggiornate di Iliad, ora tutti gli utenti della compagnia possono beneficare di 4 Giga per navigare in rete in uno degli Stati dell’UE.