IPTV e pirateria: avete un abbonamento con Sky e DAZN? La multa è salata

Dopo aver scoperto diverse centrali dedicate alla pirateria, le Forze dell’Ordine hanno effettuato più operazioni. Queste sono servite a infliggere un duro colpo al mondo IPTV, il quale non è altro che la nuova declinazione proprio del mondo pirata in generale.

Il molti credevano che infatti il servizio smettesse di funzionare proprio dopo queste operazioni, ma non è stato proprio così. Infatti i codici di accesso sono arrivati ex novo da parte delle organizzazioni, le quali si sono serviti addirittura di WhatsApp per diffonderli tra gli utenti. Il servizio IPTV è quindi tutt’altro che morto e sepolto, dal momento che funziona regolarmente e con tutte le piattaforme riprodotte in maniera perfetta. Tante persone sono abbonate a questa soluzione, non sapendo inoltre di poter rischiare di beccarsi una multa in ogni momento. Bisogna infatti ricordare che tale metodologia utilizzata per usufruire del mondo pay TV risulta illegale al 100%.

Per avere a disposizione i migliori sconti di Amazon anche per queste festività natalizie, ecco il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare.

 

IPTV: tutti gli utenti possono avere a che fare con la piattaforma per soli 10€ al mese, ma non sanno di poter beccare una multa che supera i 2000€

Credete che avere a che fare con il mondo della pay TV mediante l’IPTV sia la soluzione giusta? Invece dovreste stare molto attenti, dal momento che il Governo ha istituito delle multe molto severe.

Le sanzioni possono andare infatti dai 2000 fino ai 25.000€ se siete addirittura i mischiati negli affari loschi che comprendono la distribuzione del servizio. Il nostro consiglio, come sempre, è quello di sottoscrivere un abbonamento legale con le piattaforme a disposizione.